Zenzero come antinfiammatorio

Zenzero come antinfiammatorio

Da secoli lo zenzero è utilizzato sia nella cucina asiatica che in quella occidentale, ma oggi grazie alle sue numerose proprietà è sempre più spesso presente nelle formulazioni di integratori e considerato un "farmaco" naturale: scopriamone insieme tutti i benefici.

Lo zenzero (Ginger) è una spezia ed ha un sapore leggermente piccante che si ottiene dall'omonima pianta erbacea, appartenente alla stessa famiglia del Cardamomo e originaria dell'estremo oriente. La spezia si ricava dalla pianta ed è utilizzata a scopi culinari ma anche medici, sotto forma di polvere della radice essiccata, incapsulata e venduta in farmacia o consumata come infuso, tisana o candito. 


Nello zenzero si possono ritrovare più di 300 diversi elementi chimici: oli essenziali, fenoli e mucillagini. Per questo lo zenzero è utilizzato per contrastare infezioni gastriche, nausea, vomito e disfunzioni circolatorie; è conosciuto per il suo aroma e per le sue tante proprietà curative, come quelle antinfiammatorie, antiossidanti, digestive e depurative. 


Quanto zenzero è consigliato assumere per godere dei suoi tanti benefici?

Ne bastano dai 10 ai 30 grammi al giorno. 


Puoi utilizzarlo per:

Favorire la digestione:
con le sue proprietà carminative, lo zenzero aiuta infatti calmare lo stomaco e preveine la formazione di gas e gonfiori; rilassa l'intestino grazie all'effetto miorilassante favorendo la digestione. Lo zenzero contiene attivi ad azione antisettica che lo rendono efficace nel contrastare i principali batteri che causano acidità, reflussi gastrici, diarrea e bruciori di stomaco.  

Proprietà antiemetiche:
Allo zenzero è riconosciuta la virtù di calmare le nausee dovute, al mal di macchina e di mare; i suoi componenti acetonici ed etanolici calmano infatti i movimenti spasmodici dello stomaco.


Proprietà calmanti in caso di tosse, raffreddore e mal di gola:
lo zenzero stimola il sistema immunitario ed è da sempre noto alle popolazioni asiatiche per combattere raffreddore e febbre, ma anche infiammazioni alla gola (come faringite, laringite, ecc..) e è indicato in caso di tosse e catarro poiche' aiuta ad eliminare il muco dalle vie respiratorie.


Proprietà antinfiammatorie utili contro dolori muscolari, reumatici e mal di testa:
lo zenzero è un analgesico naturale contro il mal di testa e sotto forma di estratto viene utilizzato come componenete in alcuni oli da massaggio, utili in caso di contratture muscolari post allenamento sportivo; compresse e impacchi caldi sono molto utili in caso di dolori reumatici  e muscolari conseguenti a strappi, distorsioni e cadute: favorisce l'assorbimento del trauma e allontana il rischio di gonfiore poichè ha proprietà astringenti e anticoagulanti. 


Per quanto riguarda il benessere del sistema cardiocircolatorio allo zenzero vengono riconosciuti i vantaggi di possedere un buon effetto anticoagulante e quindi di poter contribuire a ridurre la formazione di coaguli nelle arterie, abbassare i livelli di colesterolo nel sangue e, secondo alcuni studi scientifici, diminuire persino la pressione sanguigna.


In fine se sei a dieta, ti sara' utile sapere che lo zenzero è un alimento termogenico, cioè consente di bruciare le calorie più in fretta, favorendo la perdita di peso e stimolando il sistema linfatico. 

Autore dell'articolo:
Dottoressa Anna Marrè
Dottoressa Anna Marrè

Dottore in Farmacia ed iscritta all'ordine dei farmacisti di Bologna al numero 3803.
Autore del sito Bravafarmacia.it
All'interno della Farmacia Oberdan, cura in particolar modo dermocosmesi ed integratori.

Seguila nei social network:

  Lascia un messaggio

(Leggi i termini sulla protezione dei dati)

Politica di protezione dei dati
Accetti le condizioni sulla protezione dei tuoi dati?
Non sono d'accordo